Piazza Matteotti e la Fontana dei Mori

L'ingresso della città si apre con Piazza Matteotti, al centro della quale spicca la Fontana dei Mori, opera dell'architetto Sergio Venturi. Il monumento è stato fatto edificare nel 1632 per volontà dei cittadini di Marino, per commemorare la vittoria di Marcantonio II Colonna nella battaglia di Lepanto del 1571.

Le decorazioni in pietra lavica sono state realizzate dallo scultore marinese Pompeo Castiglia e dallo scalpellino Pietro Taccia. La fontana è sormontata da una colonna di marmo con capitello corinzio sulla quale si nota lo stemma dei Colonna, a cui sono incatenati quattro prigionieri turchi, collocati su di uno scoglio sorretto da otto sirene, ulteriore emblema della nota famiglia.

Durante i bombardamenti degli alleati nel corso della seconda guerra mondiale, è crollata sulla fontana, che allora era situata in Piazza Lepanto, danneggiandola enormemente. Nel 1969 è stata ricostruita da alcuni scultori marinesi e spostata nell'attuale Piazza Matteotti.

La Fontana è legata al "miracolo" delle fontane che danno vino, durante la Sagra dell'Uva: è stata infatti questa la prima fontana dalla quale è stato fatto sgorgare vino al posto dell'acqua il 4 ottobre 1925.

A completamento della Piazza ricordiamo le due torri superstiti della medievale Fortezza dei Frangipane, una delle quali è ormai inglobata in un gruppo di case.

Indirizzo: Piazza G. Matteotti, Marino (Roma)

LAT/LONG: 41.768784 12.662678