Marino Sotterranea

Il centro storico di Marino nasconde e custodisce nei suoi sotterranei un estesissimo dedalo di grotte scavate interamente nel peperino. Sotto le strade del borgo medievale, infatti, tante sono le gallerie ramificate e comunicanti tra loro che furono utilizzate nel tempo con finalità diverse e che vanno a costituire quasi "una città sotto la città". 

Gallerie scavate nel peperino - foto Cecilia MinghiGALLERIE SCAVATE NEL PEPERINO - MARINO

Utilizzato principalmente come deposito per le botti di vino, asscirandone una conservazione ottimale, e, in periodo bellico, come rifugio e protezione dai bombardamenti aerei, le grotte sotterranee di Marino sono state recentemente oggetto delle cure e dell'interesse da parte delle istituzioni. In alcune di esse è stato realizzato un percorso espositivo e didattico, con la sistemazione ragionata  dei reperti rinvenuti durante il ripristino e la pulizia delle gallerie. La cisterna di epoca romana, poi tasformata in oratorio cristiano, ritrovata, invece, sotto la Chiesa sconsacrata di Santa Lucia (oggi sede del Museo Civico), dimostra come il sottosuolo marinese si sia da sempre prestato alla conservazione di beni di prima necessità, come l'acqua in questo caso, e come, nel corso dei secoli sia stato adattato più volte alle necessità, agli usi e ai costumi della comunità. 

 

 


Indirizzo: P.zza Matteotti

 

Per info e prenotazioni:visitabile tutto l'anno su prenotazione

Durata visita: 3 ore - difficoltà: bassa

Archeoclub Colli Albani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 349 819 2499 +39 333 672 3842 +39 338 140 8030