Porta Napoletana

La cinta muraria dell'antica Velitrae volsca venne distrutta dai Romani nel 338 a.C. e non più ricostruita fino all'età medievale, quando altre poderose mura castellane la cinsero. In questa cerchia muraria si aprivano originariamente sei porte, che poi nel Cinquecento vennero ridotte a tre. Di queste rimane oggi solo Porta Napoletana.

Edificata nel 1511-1519 da manovalanze lombarde, sorge ancora oggi praticamente intatta lungo la Via Appia, rivolta verso meridione. L'imponente costruzione consta di un corpo centrale con due massicci torrioni laterali di forma semicircolare. La scritta incisa su uno degli stipiti ("si paga gabella") indica la funzione di barriera doganale svolta in epoca rinascimentale dall'ingresso fortificato. Venne ristrutturata e rinforzata nel 1700 e restaurata nel 1991.

Indirizzo: Corso della Repubblica 355, Velletri, Roma

LAT/LONG: 41.682631 12.776030